4.3 C
Pesaro
giovedì, Gennaio 20, 2022

Sezione

Aste

Italian Sale: Londra punta al record storico

Il 17 e il 18 ottobre tornano sulla scena londinese le Italian Sale. Meno di tre settimane e l’arte italiana sarà la protagonista assoluta del mercato.

Christie’s Italia: una Italian Sale in miniatura per rilanciare il mercato

95 opere di altissima qualità, provenienti da prestigiose collezioni; i protagonisti dell'arte italiana del Novecento, tra cui gli immancabili Giorgio de Chirico e Lucio...

Maratona online per Andy Warhol @Christie’s

Mesdames et messieurs, faites vos jeux… e che la prima asta tutta online della storia dedicata alle opere di Andy Warhol abbia inizio. Dalle...

Londra: Piero Manzoni esalta le Italian Sale

Terzo risultato di sempre per le Italian Sale londinesi che, trainate dagli Achrome di Piero Manzoni, totalizzano 33.7 milioni si sterline. Preludio di due tra...

Mercato: il Richter di Eric Clapton incanta Londra

Nuovo record per Gerhard Richter nelle Evening Sale della scorsa settimana. A pochi mesi dal precedente, stabilito da Christie’s a maggio, l’artista tedesco ribadisce...

Mercato: riflettori puntati su Londra

Ancora una manciata di giorni e Londra diverrà, per una settimana, il palcoscenico più importante del mondo per il mercato internazionale dell’arte contemporanea. Dal...

recenti

Italia: anno record per le aste di arte moderna e contemporanea

Con un fatturato totale di 132.817.350 euro il 2021 è stato l'anno migliore di sempre per le aste italiane di arte moderna e contemporanea. La Top 10 della aggiudicazioni.

Da Afro a Christo: ecco i “gioielli” dell’asta Meeting Art di gennaio

Prima “lettura catalogo” del 2022 dedicata, come ormai vuole la tradizione, a Meeting Art che inaugura la sua stagione di aste con un catalogo di 400 lotti suddivisi in 4 sessioni che saranno battute, rispettivamente, il 22, 23, 29 e 30 gennaio.

A cosa serve una mostra (pt.1). Esporre la propria collezione e farla vivere

La storia del collezionismo e quella delle mostre corrono su binari paralleli, come raccontano gli studi fondamentali di Francis Haskell. Quali sono, oggi, per il collezionista i vantaggi di esporre al pubblico o concedere in mostra pezzi della propria collezione?