11.7 C
Pesaro
domenica, Novembre 27, 2022

Invito al collezionismo: l’asta Wannenes di opere d’arte moderna e multipli d’autore

del

diventa il miglior conservatore della tua collezione!

Debutto tutto online per Wannenes che apre la stagione 2021 con un’asta di Opere moderne e  multipli d’autore che dalle ore 10 di oggi e fino al 10 marzo propone in vendita una selezione di 166 lotti tra artisti italiani ed internazionali. (Leggi anche -> Collezionare opere su carta: opere uniche e multipli)

Tra i lavori più interessanti, una Combustione del 1965 (esemplare 28/60) di Alberto Burri realizzata ad acquaforte e acquatinta su carta  (lotto 159, stima: 1.500 – 2.000 euro), una litografia a colori su carta di Alighiero Boetti (Senza titolo) (lotto 160, stima: 400 – 600 euro) e due litografie a colori di Joan Mirò (lotto 161, stima: 700 – 900 euro; lotto 162, stima: 900 – 1.100 euro).

LOTTO 159 – Alberto Burri, Senza titolo, 1965. Acquaforte, acquatinta, cm 67 x 45. Esemplare 28/60

Di grande interesse anche due delicate matite di Rauol Dufy, con il timbro dell’Archivio (lotto 151, stima: 1.000 – 1.500 euro; lotto 152, stima: 800-1.200 euro).

Mentre in apertura si segnala lo splendido manifesto di Leonetto Cappiello  – un maestro della cartellonistica del XX secolo – raffigurante Clement du roi, datato 1922 (lotto 1, stima: 2.000 – 3.000 euro).

LOTTO 1 – Leonetto Cappiello, Cremant du roi, 1922. Manifesto, cm 161 x 121

Scorrendo il catalogo online troviamo poi due tecniche  miste su carta di Sakti Breman  – uno dei protagonisti della pittura indiana contemporanea – raffiguranti il Circus (lotti 6 – 7, stima: 1.000 – 1.500 euro).

Di Jannis Kounnelis, esponente di primo piano dell’Arte Povera, Wannenes offre una serigrafia e collage su carta dal misterioso titolo Edizione Notturna del 1986 (lotto 33, stima: 800 – 1.200 euro).

LOTTO 61 – Sebastian Matta, Senza titolo. Tecnica mista su carta, cm 20 x 30

Tra i lotti di maggior pregio di questa asta anche una delicata tecnica mista su carta di Sebastian Matta (lotto 61, stima: 1.200 – 1.600 euro) e una piccola tempera su carta di Gianni Dova (lotto 25, stima: 800 – 1.200 euro).

Mimmo Rotella è presente, tra le altre opere,  con Lassù qualcuno mi ama, una serigrafia a colori con décollage su carta eseguita come prova d’artista, omaggia la magia del grande cinema hollywodiano (lotto 157, stima 500 – 700 euro).

LOTTO 164 – Banksy, Flying Balloons Girl, 2019. Polystone, cm 54 x 20 x 20. Edizione a 300 esemplari

Una scultura in poliestere  del 2019  tirata in 300 esemplari di Banksy, intitolata Flying Balloons Girl è proposta, infine, con una quotazione di 2.000  – 3.000 euro (lotto, 164, cm 54 x 20). Chiudono l’asta due Balloon dog di Jeff Koons.

Nicola Maggi
Nicola Maggi
Giornalista professionista e storico della critica d'arte, Nicola Maggi (n. 1975) è l'ideatore e fondatore di Collezione da Tiffany. In passato ha collaborato con varie testate di settore per le quali si è occupato di mercato dell'arte e di economia della cultura.
Condividi
Tags

recenti

Diario newyorkese 2.6: lo Storm King Art Center

Una passeggiata tra le sculture dello Storm King Art Center, un museo all’aperto fondato nel 1960 nella Hudson Valley che si estende su un territorio di 500 acri.

Balla, Burri e i tesori dell’arte italiana in asta dal Ponte

Tra le opere in catalogo anche tre carte provenienti dalla prestigiosa collezione Jucker di Milano. De Chirico, Morandi, Mirò, Modigliani, Accardi, Manzoni, Scheggi e Boetti tra i top lot.

Perché il mercato dell’arte non parla di conservazione?

Ma perchè, scorrendo i programmi delle principali fiere d'arte del mondo, non riusciamo a trovare sezioni dedicate al tema della conservazione?

Articoli correlati