5.2 C
Pesaro
giovedì, Gennaio 20, 2022

Libri: The Art Collecting Legal Handbook

del

Se il mercato dell’arte è globalizzato, il diritto dell’arte no. Ogni paese ha, di fatto, le sue regole e con esse ogni collezionista deve fare i conti. The Art Collecting Legal Handbook ha il pregio di rendere tutto ciò molto semplice anche per chi non ha dimestichezza con temi legali. E questo grazie ad una struttura agile che sfrutta il modello delle Questions&Answers.

Paese per paese, i curatori di questa pubblicazione  hanno coinvolto i maggiori esperti in fatto di diritto dell’arte e li hanno chiamati a rispondere alle più classiche (ma non solo) domande che un collezionista si pone al momento di acquistare, importare, esportare o donare opere d’arte. Ogni capitolo (uno per Nazione) ha la stessa struttura e questo permette, peraltro, una rapida comparazione sui vari temi trattati.

Quasi trenta i paesi analizzati e non solo per quanto riguarda l’arte contemporanea. Questo manuale, infatti, prende in considerazione tutto il mondo dei beni culturali: da quelli archeologici, alle opere del XXI secolo. La sua completezza, chiarezza e unicità – non esistono, ad oggi, altri libri di questo genere – fanno di The Art Collecting Legal Handbook un testo di riferimento per tutti coloro che operano nel Sistema dell’Arte: collezionisti, curatori, direttori di musei, assicuratori, traportatori d’arte. Ma anche per coloro che studiano e seguono, per professione l’economia della cultura.

Un testo imperdibile anche se il prezzo può apparire un po’ alto: 94 euro su Amazon. Se fosse stato possibile avrebbe meritato almeno 6 stelle.

 

Nicola Maggi
Giornalista professionista e storico della critica d'arte, Nicola Maggi (n. 1975) è l'ideatore e fondatore di Collezione da Tiffany. In passato ha collaborato con varie testate di settore per le quali si è occupato di mercato dell'arte e di economia della cultura.
Condividi
Tags

recenti

Italia: anno record per le aste di arte moderna e contemporanea

Con un fatturato totale di 132.817.350 euro il 2021 è stato l'anno migliore di sempre per le aste italiane di arte moderna e contemporanea. La Top 10 della aggiudicazioni.

Da Afro a Christo: ecco i “gioielli” dell’asta Meeting Art di gennaio

Prima “lettura catalogo” del 2022 dedicata, come ormai vuole la tradizione, a Meeting Art che inaugura la sua stagione di aste con un catalogo di 400 lotti suddivisi in 4 sessioni che saranno battute, rispettivamente, il 22, 23, 29 e 30 gennaio.

A cosa serve una mostra (pt.1). Esporre la propria collezione e farla vivere

La storia del collezionismo e quella delle mostre corrono su binari paralleli, come raccontano gli studi fondamentali di Francis Haskell. Quali sono, oggi, per il collezionista i vantaggi di esporre al pubblico o concedere in mostra pezzi della propria collezione?

Articoli correlati

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here