13.4 C
Pesaro
domenica, Dicembre 4, 2022

Tullia Zanella

4 posts

and

0 comments

Il carnevale delle Avanguardie

Quella del carnevale è una tradizione le cui origini si perdono nella notte dei tempi e sono molte le arti che hanno trovato proprio nel carnevale motivi di ispirazione e riflessione, dalla letteratura, al teatro, alla musica, alle arti visive.

Materia prima… Seconda o terza. Alberto Burri

Poche parole e molte opere: è quello rimane oggi del lavoro di una vita, quella di Alberto Burri, silenziosamente e caparbiamente dedito a una ricerca continua, costante, testimoniata oggi da una galleria di lavori decisamente ricca e diffusa. Visitiamola insieme...

Quella firma in basso. Il dripping di Jackson Pollock

Nel numero di questo mese di ArtAlbum, il nostro viaggio a puntate nel mondo dell'arte, tra storia, cronaca e curiosità, "entriamo" nello studio di Jackson Pollock per scavare un po’ più a fondo nel dripping, la tecnica sistematizzata che valse all'artista americano l'appellattivo di "Jack the dripper".

Eppur si muove. Arte programmata e dintorni

Tra la fine degli anni ’50 e la prima metà degli anni ’60 in Europa fanno la loro comparsa gruppi, correnti e movimenti artistici che, attraverso la costruzione di opere semoventi o fondate sull’illusione ottica, pongono al centro del loro lavoro la ricerca sulla percezione dell’osservatore e le sue interazioni con l’opera: si parla spesso in questo caso indifferentemente di arte cinetica, optical, oppure programmata, dalla definizione coniata da Bruno Munari nel 1962.

recenti

Arthur Jafa alle OGR: musica, video e modalità espressive d’avanguardia

Fino al 15 gennaio alle Ogr di Torino è possibile visitare la mostra di Arthur Jafa per essere trasportati in un'altra dimensione, per provare sensazioni auditive e immaginative fisicamente tangibili e onnicomprensive.

Aste: è Basquiat la star del catalogo Pandolfini di dicembre

Apre oggi al Centro Svizzero in Via Palestro 2 a Milano, la mostra delle opere che Pandolfini batterà in occasione della sua asta di Arte Moderna e Contemporanea in programma il 6 dicembre prossimo.

Aste: record per Carla Accardi da Dorotheum

Con Animale immaginario (1988) l'artista infrange, per la prima volta, il tetto dei 300.000 euro e conferma l'ottimo stato di salute del suo mercato.