16.2 C
Pesaro
mercoledì, Ottobre 5, 2022

Aste: ecco il calendario autunnale. Novembre il mese più caldo

del

diventa il miglior conservatore della tua collezione!

I cataloghi sono ancora tutti da creare, ma il calendario delle aste di arte moderna e contemporanea del prossimo autunno si sta lentamente componendo con le due settimane a cavallo tra novembre e dicembre che già si preannunciano super-congestionate. E allora, è bene agire per tempo ed iniziare a segnare in agenda gli appuntamenti più importanti, in attesa di scoprire quali saranno i lotti più “ghiotti” che saranno proposti dalle case d’asta che battono nel nostro Paese. Il primo appuntamento fissato è a Vercelli, dove Meeting Art aprirà le danze già il 2 e 3 settembre e già nelle prossime settimane sarà online il catalogo.

 

CASA D’ASTE LUOGO DATA
Babuino Roma 21-22 novembre 2017
Boetto Genova 24 ottobre 2017
Blindarte Milano 29 novembre 2017
Cambi Milano 14 novembre 2017
Capitolium Art Brescia 10 ottobre 2017
08 novembre 2017
13 dicembre 2017
Farsetti Prato 1-2 dicembre 2017
Fides Arte Venezia 22 ottobre 2017
Finarte Milano 27 novembre 2017
Il Ponte Milano 5 dicembre 2017
Martini Studio d’arte  Brescia 17-18 ottobre 2017
Meeting Art Vercelli 2-3 settembre 2017
9-24 settembre 2017
25 nov. – 8 dic. 2017
Minerva Auction Roma 16 novembre 2017
Pandolfini Milano 4 dicembre 2017
Pananti Firenze 14 ottobre 2017
Poleschi Milano 7-8 novembre 2017
Porro & Co. Milano 6 dicembre 2017
Sotheby’s Milano 29 e 30 novembre 2017
Wannenes Milano 23 novembre 2017

 

Nota per il lettore: il calendario sarà aggiornato via via che le date verranno definite dalle varie case d’asta.

 

Ultimo aggiornamento: 06/11/2017

Nicola Maggi
Nicola Maggi
Giornalista professionista e storico della critica d'arte, Nicola Maggi (n. 1975) è l'ideatore e fondatore di Collezione da Tiffany. In passato ha collaborato con varie testate di settore per le quali si è occupato di mercato dell'arte e di economia della cultura.
Condividi
Tags

recenti

Il potere distruttivo delle fondazioni

Un acquerello di Marc Chagal venduto nel 1994 e oggi ritenuto falso rischia di essere distrutto dallo Chagall Commitee. Ma una Fondazione può veramente distruggere un'opera perchè ritenuta non autentica?

Scars – towards ourselves: intervista a Giovanni Ozzola

L’idea di questa intervista nasce dall’opera presentata da Giovanni Ozzola (Firenze, 1982) quest’anno all’Arsenale di Venezia. Un'occasione per approfondire un percorso artistico denso, pieno di sfumature e ricchissimo di senso.

Dal decreto Aiuti Ter un sostegno alla cultura per i costi dell’energia

Stanziati 40 milioni di euro per sostenere i costi energetici sostenuti dai teatri, dalle sale da concerto, dai cinema, da musei, dalle biblioteche, dagli archivi e dagli istituti culturali.

Articoli correlati

2 COMMENTS

  1. Salve,
    sarebbe molto comodo se l’ordine non fosse alfabetico ma cronologico,
    per una più facile consultazione del calendario.
    Ringrazio e complimenti per i sempre ottimi contenuti!

    • In effetti ci avevo pensato anch’io poi mi è venuta fuori questa impostazione un po’ scolastica… forse dettata dal fatto che alcune case hanno più appuntamenti… grazie però della segnalazione, cercherò di migliorare l’impostazione.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Iscriviti alla nostra newsletter!

Iscriviti subito alle news di Collezione da Tiffany e riceverai, ogni settimana, gratuitamente, contenuti esclusivi dedicati al collezionismo d’arte e consigli sulla conservazione delle opere, sugli aspetti legali, e su tutto ciò possa aiutarti a collezionare e conservare l’arte ed essere felice.

Sono un collezionista

You have Successfully Subscribed!