2.7 C
Pesaro

dal 2012 il primo blog dedicato al collezionismo d'arte.

Christie’s: Picasso guida una “London to Paris” da 178 milioni

del

diventa il miglior conservatore della tua collezione!

Nuovo successo per l’asta 20th/21st Century: London to Paris di Christie’s, dedicata all’arte del XX e XXI secolo, che mercoledì 30 giugno si è chiusa con un totale di 178.321.022 euro e un tasso di venduto del 90% in lotti e del 96% in valore. Si tratta, a tutti gli effetti, della miglior asta estiva dal 2007 battuta da Christie’s.

Orchestrata, oltre che dallo  storico banditore Jussi Pylkkanen, anche dalle tre auctioneers Camille De Foresta, Veronica Scarpati e Cécile Verier l’asta, che si è tenuta in collegamento streaming tra le sedi di Parigi e Londra di Christie’s, ha attratto collezionisti da 32 paesi e 5 continenti.

 

Camille de Foresta sul rostro di Parigi in un momento dell’asta.

A guidare questa asta serale, la tela L’Étreinte di Pablo Picasso che è stata aggiudicata per 17.063.217 euro. Ottima performance anche per l’Homme qui chavire di Alberto Giacometti, battuto per 15.909.183 euro. Mentre Zing 2 di Bridget Riley, proveniente dalla stessa collezione, è passata di mano per 3.787.763 euro.

Scorrendo i risultati pricipali della serata, troviamo ancora Picasso con Homme au chapeau assis (1972), che ha realizzato, 6.827.261 di euro e Tête de femme (1941), battuta per 4.993.751 € . Untitled di Jean-Michel Basquiat è stato venduto per 6.960.195 € , mentre Subject to Availability di Banksy ha raggiunto i  5.320.283 euro. Ottima l’aggiudicazione di Untitled (1984), lavoro di Keith Haring che con una aggiudicazione di 4.993.751 € è diventata la seconda opera più costosa dell’artista americano venduta in un’asta.

nina.slav@gmail.com

La Vengeance (1936) di René Magritte, proveniente dalla collezione Collection Francis Gross e contesa tra 6 acquirenti, è stata aggiudicata per 14.352.500 ,  il prezzo più alto realizzato per un’opera di Magritte venduta all’asta in Francia e il prezzo più alto pagato all’asta per un quadro venduto in Francia nella prima metà dell’anno.

Mentre Peinture 162 x 114 cm e Peinture, 46.2 x 38.2 cm, lavoro di Pierre Soulages hanno realizzato, rispettivamente, 2.060.000 e 620.000 ,  confermando Soulages l’artista francese vivente più caro sul mercato. Bene anche il nostro Lucio Fontana,  presente in catalogo con un Concetto spaziale, Attesa che è stato venduto per  3.369.803 .

Veronica Scarpati sul rostro di Londra sta per aggiudicare la Femme Sortant Du Bain di Edgar Degas

Tra le artiste, spicca il risultato di Pumpkin di Yayoi Kusama, venduta a più del doppio delle aspettative pre-asta: 3.091.163 €. Infine, Noir Bigarré (1935) di Wassily Kandinsky ha cambiato collezione per 10.273.451 €, mentre la Danseuse Rose e la Femme Sortant Du Bain di Edgar Degas hanno chiuso rispettivamente a 3.509.123  e 2.812.523  €

NOTA PER IL LETTORE: tutti i risultati inclusi in questo articolo comprendono il buyers premium.

Nicola Maggi
Nicola Maggi
Giornalista professionista e storico della critica d'arte, Nicola Maggi (n. 1975) è l'ideatore e fondatore di Collezione da Tiffany. In passato ha collaborato con varie testate di settore per le quali si è occupato di mercato dell'arte e di economia della cultura.
Condividi
Tags

recenti

“Le aste di beneficienza, e non più le donazione, sono il nuovo modello per i miliardari per compensare le tasse?” – The Art Newspaper,...

La proprietà di Paul Allen ha promesso i proventi della vendita di Christie'sda 1,6 miliardi di dollari a cause filantropiche senza nome, mentre il fondatore di FTX Sam Bankman-Friedaveva vagamente promesso di donare la sua fortuna… Si diffondono sempre più piani filantropici spesso molto vaghi, e le case d’asta non sono trasparenti

La conservazione al primo posto. Ecco la nuova Galleria Nazionale dell’Umbria.

Come fa un grande Museo a parlare di conservazione? Come è possibile far dialogare le necessità conservative e quelle estetica di un nuovo allestimento? Lo abbiamo chiesto a Daniele Costantini, funzionario della GNU.

“Il dipinto di Munch ‘Dance on the Beach’ è stato nascosto ai nazisti in una foresta norvegese. Andrà all’asta per la prima volta dagli...

Smithsonian Magazine, di Molly Enking 23 Gennaio 2023 “Dopo aver resistito alla seconda guerra mondiale in un fienile nascosto in una foresta norvegese, un monumentale...

Articoli correlati

Iscriviti alla nostra newsletter!

Iscriviti subito alle news di Collezione da Tiffany e riceverai, ogni settimana, gratuitamente, contenuti esclusivi dedicati al collezionismo d’arte e consigli sulla conservazione delle opere, sugli aspetti legali, e su tutto ciò possa aiutarti a collezionare e conservare l’arte ed essere felice.

Sono un collezionista

Grazie la tua iscrizione è andata a buon fine!