1.6 C
Pesaro

dal 2012 il primo blog dedicato al collezionismo d'arte.

Gli aspetti giuridici delle aste d’arte

del

diventa il miglior conservatore della tua collezione!

L’ordinamento italiano, a differenza di quanto accade in altri Paesi, non disciplina in modo organico la vendita all’asta né descrive compiutamente il significato del termine “asta”. La definizione di vendita all’asta deve essere, dunque, ricercata nella prassi del commercio e, in via ancora più generale, nella teoria economica del settore, la cui dottrina la qualifica come “meccanismo di allocazione delle risorse caratterizzato da un particolare insieme di regole che presiedono allo scambio”.

Per precisare, dunque, quali siano i tratti salienti della vendita all’asta, occorre analizzarla sotto due distinti profili: il rito officiato dal banditore e le regole giuridiche che la sottendono. Quanto al primo di tali aspetti, si ritengono elementi essenziali della vendita all’asta: la presenza di soggetti che organizzano e gestiscono professionalmente la vendita, ossia le Case d’Aste, le quali vengono contattate direttamente da chi vende l’opera (collezionista, mercante o gallerista); l’indicazione di un prezzo base d’asta per ciascun bene in vendita; un sistema di offerte, al rialzo o al ribasso; la pattuizione del c.d. prezzo di riserva, concordato confidenzialmente tra il venditore e la Casa d’Aste, che rappresenta la soglia minima al di sotto della quale l’opera non può essere venduta; l’aggiudicazione finale delle opere d’arte e il pagamento del prezzo.

Si tratta di una descrizione della vendita all’asta oltremodo sintetica, che richiede di essere approfondita, anche e soprattutto alla luce delle regole giuridiche che la sottendono. Prima di affrontare analiticamente ogni aspetto ora menzionato, pare opportuno rilevare che il mercato dell’arte distingue due ipotesi di vendita: la prima, oggetto del presente approfondimento, è la vendita all’asta di beni mobili e, in particolare, di opere d’arte; la seconda è la vendita che intercorre tra privati (quali galleristi, mercanti, collezionisti), spesso caratterizzata da un rapporto diretto con l’artista. In particolare, nel primo caso, tripartito, di parla anche di “aste di natura pubblicistica”; nel secondo di “aste di natura privatistica”…

 

Per proseguire nella lettura, scarica gratuitamente il file .pdf cliccando qui sotto:

 

 

SOMMARIO: 1. Premessa. – 2. Le parti della transazione – 2.1 Le Case d’Aste. – 2.2 I fornitori: collezionisti e artisti. – 2.3 I clienti. – 3. Inquadramento normativo della vendita all’asta di opere d’arte nell’ordinamento italiano. – 3.1 In particolare. Il mandato a vendere e la mediazione. – 4. Lo svolgimento dell’asta – 4.1 Fase preliminare. – 4.2 Fase di svolgimento. – 4.3 Fase di aggiudicazione. – 4.4 Il pagamento del prezzo e delle commissioni.

Condividi
Tags

recenti

“Le aste di beneficienza, e non più le donazione, sono il nuovo modello per i miliardari per compensare le tasse?” – The Art Newspaper,...

La proprietà di Paul Allen ha promesso i proventi della vendita di Christie'sda 1,6 miliardi di dollari a cause filantropiche senza nome, mentre il fondatore di FTX Sam Bankman-Friedaveva vagamente promesso di donare la sua fortuna… Si diffondono sempre più piani filantropici spesso molto vaghi, e le case d’asta non sono trasparenti

La conservazione al primo posto. Ecco la nuova Galleria Nazionale dell’Umbria.

Come fa un grande Museo a parlare di conservazione? Come è possibile far dialogare le necessità conservative e quelle estetica di un nuovo allestimento? Lo abbiamo chiesto a Daniele Costantini, funzionario della GNU.

“Il dipinto di Munch ‘Dance on the Beach’ è stato nascosto ai nazisti in una foresta norvegese. Andrà all’asta per la prima volta dagli...

Smithsonian Magazine, di Molly Enking 23 Gennaio 2023 “Dopo aver resistito alla seconda guerra mondiale in un fienile nascosto in una foresta norvegese, un monumentale...

Articoli correlati

Iscriviti alla nostra newsletter!

Iscriviti subito alle news di Collezione da Tiffany e riceverai, ogni settimana, gratuitamente, contenuti esclusivi dedicati al collezionismo d’arte e consigli sulla conservazione delle opere, sugli aspetti legali, e su tutto ciò possa aiutarti a collezionare e conservare l’arte ed essere felice.

Sono un collezionista

Grazie la tua iscrizione è andata a buon fine!