29.1 C
Pesaro
martedì, Luglio 5, 2022

New York: Modern Evening Auction da 423.7 mln $ per Sotheby’s

del

diventa il miglior conservatore della tua collezione!

Dopo il successo dell’asta dedicata alla Collezione Macklowe, Sotheby’s ha chiuso la Modern Evening Auction di ieri sera con il suo terzo totale di sempre: 423.693.200 $ che centra appieno le aspettative pre-vendita (329,7 – 428,2 milioni $) con un tasso di venduto dell’88% in lotti.

Star indiscusse della serata, Pablo Picasso – il cui Femme nue couchée è stato venduto per 67.5 milioni di dollari – e Claude Monet che ha visto il suo Le Gand Canal et Santa Maria della Salute, passare di mano per 56.6 milioni. Le Clairière di Paul Cézanne, terza aggiudicazione della serata, ha cambiato proprietà per 41.7 milioni.

Scorrendo le altre aggiudicazioni più significative della serata, troviamo un secondo Monet, Les Arceaux De Roses, Giverny, che ha raggiunto i 23.3 milioni; Nile di Philip Guston, passato di mano per 18 milioni; Madame Dorival di Amedeo Modigliani e Femme de Venise II di Alberto Giacometti, entrambe vendute per 17.6 milioni di dollari; Fleurs ou Fleurs devant un portrait di Henri Matisse (15.3 mln $) e L’Étreinte di Picasso (14.1 mln $).

Un terzo delle opere in catalogo non apparivano in asta da 20 anni o più. Quattro i lavori che hanno superato i 20 milioni di aggiudicazione e 10 quelli venduti per oltre 10 milioni. Questo con più del 40% dei lotti che ha superato la massima aspettativa. Sette le opere rimaste invendute in un catalogo di 58 lotti.

Cinque i nuovi record d’asta relizzati in questa evening sale: Maximilien Luce con Baigneuses à Saint-Tropez (4.5 mln $); Leonora Carrington con The Garden of Paracelsus (3.3 mln $); Milton Avery con The Letter (2 mln $); Robert Motherwell con Elegy to the Spanish Republic No. 59 (opera su carta), venduto per 1.2 milioni, e Jared French con The Double (1 mln$).

Infine, una curiosità: quella di Sotheby’s è stata la prima asta serale interamente trasmessa in diretta su Instagram, attirando quasi 20.000 spettatori.

Nicola Maggi
Nicola Maggi
Giornalista professionista e storico della critica d'arte, Nicola Maggi (n. 1975) è l'ideatore e fondatore di Collezione da Tiffany. In passato ha collaborato con varie testate di settore per le quali si è occupato di mercato dell'arte e di economia della cultura.
Condividi
Tags

recenti

Dal ventre di Parigi. La tavolozza impressionista

Nel ventre di Parigi si sono succedute rivoluzione e controrivoluzione di tante cose, anche della pittura. La produzione di materiale per le Belle Arti ha per la prima volta un carattere semi industriale e sul mercato arrivano una gran quantità di nuovi pigmenti sintetizzati artificialmente.

20 artisti per 20 borghi: torna Una Boccata d’Arte

Al via in tutta Italia dal 25 giugno al 18 settembre 2022 la terza edizione di Una Boccata d’Arte, progetto che promuove installazioni, mostre e performance di 20 artisti in 20 borghi, uno per ogni regione, valorizzando l’incontro tra arte e patrimonio storico, artistico e paesaggistico.

La grande arte italiana del XX secolo in asta da Wannenes

Ultima "lettura catalogo" del primo semestre, tutta dedicata all'asta di arte moderna e contemporanea che Wannenes batterà il 5 luglio prossimo nella sua sede milanese d Palazzo Recalcati.

Articoli correlati

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here