12.7 C
Pesaro

dal 2012 il primo blog dedicato al collezionismo d'arte.

Uno sguardo al nuovo catalogo generale della Fondazione de Chirico

del

Titolo: Giorgio de Chirico. Catalogo generale – opere dal 1914 al 1976;

Autore: testi di Giorgio de Chirico, Paolo Picozza, Elena Pontiggia

Editore: Maretti editore 2023

Lingua: Italiano, inglese

Pagine: 420

Rilegatura: Filo refe

Copertina: Cartonata con cofanetto in tela

Prezzo: 300 €

ISBN: 978-88-9397-076-1

Interessante novità in libreria: la Fondazione Giorgio e Isa de Chirico ha curato la pubblicazione del quinto volume del catalogo dell’opera generale del Maestro, affidandolo ai tipi dell’editore Maretti.

Il nuovo volume presenta quasi 500 opere riconosciute come autentiche dalla fondazione e relative al periodo pittorico che va dal 1914 al 1976. 


Oltre allo specifico interesse per i collezionisti, il testo, con una ampia presentazione di Paolo Picozza ed un saggio di Elena Pontiggia, rappresenta un’occasione per ripercorrere molti momenti della vicenda artistica di Giorgio de Chirico ed analizzare alcune attuali problematiche della pittura dechirichiana.

Il catalogo, nella sua interezza, si prefigge la funzione di aiutare i collezionisti e gli operatori del mondo dell’arte a difendersi dai falsari. La questione dei falsi ha sempre connotato la vicenda artistica e storica di Giorgio de Chirico ed anche dopo la morte, egli resta uno dei pittori più aggrediti da questo tipo di delinquenza culturale.

Le opere recentemente riconosciute dalla Fondazione non erano presenti nella storica revisione e catalogazione che fu curata da Claudio Bruni, tra il 1971 ed il 1987. Oggi,  quindi, il catalogo generale comprende opere dal 1914 al 1976 così offrendo il panorama generale della produzione artistica del grande maestro.

Il testo risulta di estrema utilità non soltanto per i collezionisti delle opere di De Chirico ma anche e soprattutto per chi ne vuole studiare o comprendere l’opera, in particolare la più recente, spesso ingiustamente accusata di ripetitività e mancanza di slancio creativo. A tal proposito, si apprende dal testo come già Maurizio Calvesi ebbe a definire l’evoluzione pittorica del maestro come “metafisica continua volendo significare come nei decenni l’orizzonte metafisico dell’artista si è sviluppato con coerenza interna e adeguamento al gusto più contemporaneo. Proprio questo quinto volume che completa il catalogo generale dimostra lo sforzo di adattamento al presente e di sviluppo della semantica metafisica.

Circa la pittura del Maestro si ricorda, nella prefazione, come egli continui ancora ad essere faro e punto essenziale di riferimento per molti giovani e nuovi artisti.

Il professor Picozza, a proposito, nel quinto volume del catalogo generale, ci ricorda come “non a caso, de Chirico, oggi rappresenta un punto di riferimento per molti giovani artisti attivi con media differenti, dal video alla fotografia, fino all’istallazione alla performance, ma anche per molti che riscoprono ancora oggi l’importanza del “mestiere” della pittura, senza cadere in facili tentazioni nostalgiche, ma rinnovandolo con la commistione con i nuovi strumenti digitali, grazie ad una salda conoscenza della tecnica pittorica e del disegno che potrà essere senza dubbio arricchita e rafforzata dalla conoscenza di questi libri…”.

Giuseppe Simone Modeo
Giuseppe Simone Modeo
Giovane Collezionista, Giuseppe Simone Modeo è laureato in Economia con una tesi sul legame tra Marketing ed Estetica. Per Collezione da Tiffany si occupa, principalmente, del rapporto tra economia e creatività, intervistando personaggi del mondo dell'arte.
Condividi
Tags

recenti

Nuovi elementi per il trattamento fiscale della vendita di opere d’arte

Il trattamento fiscale della cessione di opere d’arte secondo la sentenza della Suprema Corte di Cassazione n.6874 depositata lo scorso anno.

Vuoi vendere un’opera che hai in collezione senza muoverti di casa? Catawiki è al fianco dei nostri collezionisti.

Il primo appuntamento nato dalla collaborazione di Collezione da Tiffany con Catawiki è l'asta online dedicata alle opere Grafiche e ai Multipli dei grandi maestri italiani ed internazionali del 23 febbraio 2024.

‘El intento instantáneo y pasajero de la fantasia’. Goya pittore e filosofo

Nel suo saggio su Goya come pittore emblematico dell’Epoca dei Lumi, Tzvetan Todorov dice che “l’immagine è pensiero non diversamente da quello espresso attraverso le parole e...

Articoli correlati

Iscriviti alla nostra newsletter e scarica gratuitamente il Report Mercato Arte 2022!

Iscriviti subito alle news di Collezione da Tiffany e riceverai, ogni settimana, gratuitamente, contenuti esclusivi dedicati al collezionismo d’arte e consigli sulla conservazione delle opere, sugli aspetti legali, e su tutto ciò possa aiutarti a collezionare e conservare l’arte ed essere felice.

 

Completa il form e potrei scaricare subito gratuitamente il nuovo Report Mercato Arte 2022!

Sono un collezionista

Grazie la tua iscrizione è andata a buon fine!