4.7 C
Pesaro

dal 2012 il primo blog dedicato al collezionismo d'arte.

Christie’s: venduto per 35 milioni di euro il guerriero di Basquiat

del

Si è da poco conclusa ad Hong Kong la single-lot evening sale intitolata We Are All Warriors – The Basquiat Auction che ha visto l’opera Warrior dell’artista americano andar venduta per 35.077.853 €, cifra che rappresenta la terza più alta aggiudicazione per un suo lavoro. Ma che, soprattutto, lo fa del capolavoro di Jean-Michel Basquiat la più preziosa opere d’arte occidentale mai offerta in Asia.

Opera chiave della Christie’s Global Spring Season of 20th Century sales, Warrior rappresenta l’apice della produzione creativa di Basquiat.  Dipinto nel 1982, è un ritratto imponente e autorevole che dimostra ampiamente perché l’artista sia oggi considerato uno dei pittori più importanti dell’ultimo mezzo secolo.

Il lavoro è stato offerto in un format di vendita che ha evidenziato l’appeal internazionale di Basquiat, unendo collezionisti di diversi Paesi e fusi orari e collocando il suo lavoro in un contesto che ha evidenziato le sue influenze e l’impatto avuto sugli artisti delle generazioni successive.

Adesso la parola passa alla 20th Century Art Evening Sale con il suo catalogo di 56 lotti dove la tela di Banksy, Game Changer, è già stata aggiudicata per € 19.422.522. L’opera, nel maggio scorso, era stata installata dall’artista presso l’University Hospital di Southampton come ringraziamento al personale durante la prima ondata della pandemia Covid-19.

Adesso, con la vendita della tela orginale, Banksy finanzierà una serie di progetti da parte di organizzazioni sanitarie e di beneficenza tra cui lo stesso Southampton Hospitals Charity – a cui ha donato anche una copia dell’opera – per aiutare chi ha bisogno di sostegno in tutto il Regno Unito.

Nicola Maggi
Nicola Maggi
Giornalista professionista e storico della critica d'arte, Nicola Maggi (n. 1975) è l'ideatore e fondatore di Collezione da Tiffany il primo blog italiano dedicato al mercato e al collezionismo d’arte contemporanea. In passato ha collaborato con varie testate di settore per le quali si è occupato di mercato dell'arte e di economia della cultura. Nel 2019 e 2020 ha collaborato al Report “Il mercato dell’arte e dei beni da collezione” di Deloitte Private. Autore di vari saggi su arte e critica in Italia tra Ottocento e Novecento, ha recentemente pubblicato la guida “Comprare arte” dedicata a chi vuole iniziare a collezionare.
Condividi
Tags

recenti

I marchi di istituti e luoghi della cultura: la legge sul made in italy ne incentiva adozione e valorizzazione

Negli ultimi anni musei, biblioteche ed archivi, privati e pubblici, hanno riversato un’attenzione crescente nella tutela dei propri segni distintivi, depositando le denominazioni e/o...

Nuovi elementi per il trattamento fiscale della vendita di opere d’arte

Il trattamento fiscale della cessione di opere d’arte secondo la sentenza della Suprema Corte di Cassazione n.6874 depositata lo scorso anno.

Vuoi vendere un’opera che hai in collezione senza muoverti di casa? Catawiki è al fianco dei nostri collezionisti.

Il primo appuntamento nato dalla collaborazione di Collezione da Tiffany con Catawiki è l'asta online dedicata alle opere Grafiche e ai Multipli dei grandi maestri italiani ed internazionali del 23 febbraio 2024.

Articoli correlati

Iscriviti alla nostra newsletter e scarica gratuitamente il Report Mercato Arte 2022!

Iscriviti subito alle news di Collezione da Tiffany e riceverai, ogni settimana, gratuitamente, contenuti esclusivi dedicati al collezionismo d’arte e consigli sulla conservazione delle opere, sugli aspetti legali, e su tutto ciò possa aiutarti a collezionare e conservare l’arte ed essere felice.

 

Completa il form e potrei scaricare subito gratuitamente il nuovo Report Mercato Arte 2022!

Sono un collezionista

Grazie la tua iscrizione è andata a buon fine!