22.4 C
Pesaro
martedì, Settembre 27, 2022

Arte Fiera posticipata, presto le nuove date

del

diventa il miglior conservatore della tua collezione!

Dopo Bergamo Arte Fiera (BAF), Italian Fine Art (IFA)Bergamo Antiquaria e il BOOMing – Contemporary Art Show, anche ArteFiera, in programma dal 21 al 23 gennaio presso il polo fieristico di Bologna, annucia lo slittamento dell’edizione 2022.

La notizia è arrivata nel tardo pomeriggio di oggi con una breve nota diramata dall’ufficio stampa, in cui si spiega come la rapida diffusione della più recente variante pandemica in Italia stia determinando una situazione di generale preoccupazione e incertezza in ambito fieristico.

A fronte di questo scenario, BolognaFiere, dopo un ampio confronto con le gallerie, annuncia che la quarantacinquesima edizione di Arte Fiera non avrà luogo nelle date previste, ma verrà posticipata. Le nuove date della manifestazione saranno annunciate appena possibile, e comunque in tempi brevi.

«Si è trattato, evidentemente, di una scelta non facile – dichiara Antonio Bruzzone, Direttore Generale di BolognaFiere – È stata presa in primo luogo per riguardo ai galleristi, che si attendono una manifestazione all’altezza della sua tradizione e del suo standard in termini di partecipazione del pubblico e degli operatori. Siamo certi che riusciremo a trovare nel nostro calendario fieristico una collocazione che permetta ad Arte Fiera 2022 di svolgersi con i migliori risultati per galleristi e collezionisti».

Nicola Maggi
Nicola Maggi
Giornalista professionista e storico della critica d'arte, Nicola Maggi (n. 1975) è l'ideatore e fondatore di Collezione da Tiffany. In passato ha collaborato con varie testate di settore per le quali si è occupato di mercato dell'arte e di economia della cultura.
Condividi
Tags

recenti

La casa della vita. Il collezionismo domestico di Mario Praz

In un libro del 1959, Mario Praz racconta la storia della sua casa di Via Giulia, della sua preziosa collezione domestica e di come i ricordi si confondano con gli oggetti.

Arte contemporanea come strumento di memoria storica e riparazione culturale

Quando l’arte propone la rappresentazione di un passato da insabbiare e di un presente ricostruito, per stimolare riflessioni che spingano a trovare nuovi modi di reinterpretare realtà e relazioni.

Boetti: “Mappa” da 8 milioni di dollari in asta da Sotheby’s

Il 16 novembre prossimo a New York, Sotheby's batterà una Mappa di dimensioni colossali con un aspettativa di oltre 8 miloni di dollari. La valutazione più alta per un’opera dell’artista

Articoli correlati

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Iscriviti alla nostra newsletter!

Iscriviti subito alle news di Collezione da Tiffany e riceverai, ogni settimana, gratuitamente, contenuti esclusivi dedicati al collezionismo d’arte e consigli sulla conservazione delle opere, sugli aspetti legali, e su tutto ciò possa aiutarti a collezionare e conservare l’arte ed essere felice.

Sono un collezionista

You have Successfully Subscribed!