27.1 C
Pesaro
martedì, Luglio 5, 2022

Garage Bonci: è nata una nuova officina per l’arte

del

diventa il miglior conservatore della tua collezione!

Un vecchio garage anni ’50, un gruppo di giovani appassionati di arte contemporanea, una location d’eccezione, da sempre patria di gallerie ed artisti: Pietrasanta. E’ qui che è nato il nuovo spazio toscano per l’arte contemporanea: Garage Bonci.

Uno spazio indipendente che si propone come luogo d’incontro tra gli artisti e il sistema dell’arte:  mercanti e, soprattutto, collezionisti.

Come si presentava il Garage Bonci negli anni Cinquanta
Come si presentava il Garage Bonci negli anni Cinquanta

Reduce dal successo della Collettiva#0 – Modus Operandi, prima mostra dedicata all’interpretazione dello spazio e della materia, Garage Bonci è una realtà giovane ma decisamente interessante per chi ama l’arte contemporanea e vuole essere sempre aggiornato sulle ultime novità. Concepito come uno spazio bianco – come lo definiscono i membri dello staff -, una tabula rasa da modellare, una scatola vuota da riempire, il Garage pietrasantino si inserisce nel circuito artistico con un’attitudine nuova: nei suoi 110 mq di superficie, infatti, tutto ruota attorno agli artisti, alla loro personalità e al loro lavoro. Sono gli artisti stessi che, selezionati dallo staff del Garage Bonci, decidono cosa esporre e come, diventando curatori del proprio spazio che diviene idealmente estensione del loro pensiero e della loro manualità.

Lo Staff del Garage Bonci in posa assieme all’artista Andrea de Ranieri (ultimo a destra). Da sinistra: Christian Marinari (organizzazione e recruiting); Sebastiano Collu (ufficio stampa e comunicazione); Giorgia Passavanti (organizzazione e recruiting); Andrea Ferrari (allestimento)

Per approfondire la conoscenza di questa nuova realtà espositiva – che ha come obiettivo quello di portare all’attenzione di collezionisti, esperti e curiosi del contemporaneo, artisti già affermati insieme a nomi nuovi o di nicchia – Collezione da Tiffany è andato a trovare i ragazzi del Garage durante la loro prima collettiva, chiusasi il 4 novembre scorso e che comprendeva opere di 8 artisti internazionali: Adrea de Ranieri, Peter Dijk, Andrea Ferrari, Carole A. Feuerman, Ofra Friedman, Genya Krikova, Leonardo Massi e Kong Wee Pang. Ma ecco tutti i “segreti” di Garage Bonci svelati in questo video da Giorgia Passavanti che, assieme a Christian Marinari, si occupa dell’organizzazione e di recruting.

Nicola Maggi
Nicola Maggi
Giornalista professionista e storico della critica d'arte, Nicola Maggi (n. 1975) è l'ideatore e fondatore di Collezione da Tiffany. In passato ha collaborato con varie testate di settore per le quali si è occupato di mercato dell'arte e di economia della cultura.
Condividi
Tags

recenti

Dal ventre di Parigi. La tavolozza impressionista

Nel ventre di Parigi si sono succedute rivoluzione e controrivoluzione di tante cose, anche della pittura. La produzione di materiale per le Belle Arti ha per la prima volta un carattere semi industriale e sul mercato arrivano una gran quantità di nuovi pigmenti sintetizzati artificialmente.

20 artisti per 20 borghi: torna Una Boccata d’Arte

Al via in tutta Italia dal 25 giugno al 18 settembre 2022 la terza edizione di Una Boccata d’Arte, progetto che promuove installazioni, mostre e performance di 20 artisti in 20 borghi, uno per ogni regione, valorizzando l’incontro tra arte e patrimonio storico, artistico e paesaggistico.

La grande arte italiana del XX secolo in asta da Wannenes

Ultima "lettura catalogo" del primo semestre, tutta dedicata all'asta di arte moderna e contemporanea che Wannenes batterà il 5 luglio prossimo nella sua sede milanese d Palazzo Recalcati.

Articoli correlati

1 COMMENT

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here