19.1 C
Pesaro

dal 2012 il primo blog dedicato al collezionismo d'arte.

Mercato NFT: evoluzione e nuove frontiere del collezionismo 3.0

del

Il collezionismo dei beni artistici è stato fortemente influenzato negli ultimi anni dalla pandemia globale di Covid-19. Ancora fino agli inizi del 2020 il mondo dell’arte era costellato da eventi, fiere e manifestazioni culturali ma, con il peggiorare della pandemia, è stato costretto in poco tempo a sospendere ogni tipo di attività ‘in presenza’, trovandosi in una situazione critica e completamente da riorganizzare per tenere vivo il mercato. 

Ciò che la pandemia ha cambiato è sicuramente la percezione dei canali digitali, efficaci punti di contatto tra operatori, collezionisti, appassionati e curiosi. Il digitale non ha semplicemente variato le modalità di offerta dei beni da collezione, ma anche la tipologia degli stessi. A partire dal 2020 si registra un incremento di interesse del mercato nei confronti della Digital Art, la quale attira anche le generazioni più giovani di collezionisti emergenti.

Le case d’asta hanno potenziato l’attività delle aste online-only, favorendo l’aumento della partecipazione all’acquisto di opere d’arte e di beni da collezione da parte della generazione dei Millenial (i nati tra il 1981 e il 1996), attratta in particolare dal mercato degli NFT e della Crypto Art.

Christie’s ha infatti reso noto che, a partire dal 2020, il 32% dei nuovi compratori rientrano in quella fascia d’età, il 33% rientrava nella Generazione Z (under 25) mentre i Baby Boomers (nati tra il 1946-64) rappresentavano una quota residuale (3%).

Molti dei nuovi collezionisti sono sempre più interessati al valore sociale e simbolico del collezionismo più che all’importanza estetica ed emotiva. Si è consolidata la fiducia nei confronti della tecnologia che riveste ormai un ruolo rilevante nel mercato dell’arte, sia per quanto riguarda le vendite online, sia per gli sviluppi di strumenti a supporto della valutazione, del monitoraggio dei rischi, della provenienza e dell’autenticazione. Nonostante il persistente clima di incertezza, per il mercato dell’arte il 2021 è stato l’anno della consacrazione del digitale con un fatturato complessivo aumentato del +67,4% rispetto al 2020 e del +17,7% rispetto al 2019.

Durante il 2021, il termine NFT (Non-fungible Token) è stato tra quelli che hanno conosciuto maggiore popolarità. I Non-Fungible Tokens sono certificati di autenticità per file digitali registrati sulla tecnologia Blockchain volti a identificare in maniera univoca, insostituibile e non replicabile la proprietà di un prodotto digitale.

In altri termini si può paragonare ad una fabbrica che realizza copie di un’opera d’arte partendo da uno stampo d’artista. Le copie autografate dall’artista (ovvero quelle accompagnate da un NFT) hanno un valore, tutte le altre copie realizzate dalla fabbrica ad insaputa dell’artista e senza la sua firma (ovvero senza NFT), non hanno alcun valore se non quello del supporto su cui sono realizzate. Gli NFT hanno pertanto introdotto un nuovo modello di tutela del diritto di proprietà all’interno del sistema digitale.

Nel 2022, in concomitanza all’adozione a livello internazionale di severe politiche monetarie per fronteggiare l’inflazione, si è verificato un indebolimento delle criptovalute che ha portato il mondo NFT fuori dal successo dell’anno precedente, verso una fase più matura. Il mercato NFT nel 2022 ha risentito in particolare della crisi del mercato delle criptovalute seguita al fallimento di FTX, uno dei maggiori exchange di criptovalute a livello mondiale, il cui crollo ha generato il panico sui mercati e trascinato verso il basso il valore dell’intero mercato.

Se all’inizio del 2021 i finanziamenti erano trainati dal settore della Digital art, a partire dalla metà del 2021 e per tutto il 2022 il mercato è stato caratterizzato dall’esplosione del settore Gaming, che ha raccolto la maggior parte dei finanziamenti (8.3 miliardi di dollari di investimenti nel 2022). 

Anche il segmento della Crypto Art ha subito un certo calo sotto tutti gli aspetti. Il numero di collezionisti che hanno acquistato o venduto un’opera d’arte si è dimezzato, mentre il volume degli scambi è diminuito del 38%.

Questo andamento del mercato potrebbe dunque suggerire una fine del fenomeno NFT, specialmente se confrontata con i volumi del 2021. Tuttavia, il sentiment del mercato è che il fenomeno NFT abbia soltanto rallentato il proprio sviluppo, in attesa che le condizioni del mercato crypto migliorino per tornare a crescere. La costante espansione della popolarità dello strumento, del pubblico interessato e dei canali di vendita lasciano immaginare un futuro prospero per gli NFT e per il loro impatto sul mercato dell’arte.

Stay tuned per conoscere gli sviluppi nel 2023 e inizio 2024.

Fonti: Deloitte Private Report 2021-2022-2023; NFT Market Report 2022 (nonfungible.com); The Art Market 2022 di Art Basel & UBS

Collezione da Tiffany è gratuito, senza contenuti a pagamento, senza nessuna pubblicità e sarà sempre così.

Se apprezzi il nostro lavoro e vuoi approfondire ancora di più il mercato dell'arte puoi sostenerci abbonandoti al nostro servizio di rassegna stampa internazionale the artUpdate.

Abbonati ora!

Condividi
Tags

recenti

Le aste di Hong Kong di maggio 2024: un’analisi dei risultati

Le recenti aste tenutesi a Hong Kong nel maggio 2024 hanno offerto uno spaccato significativo del mercato dell'arte asiatico, evidenziando sia successi che delusioni.  Le principali case d'asta,...

Asta Pandolfini: un viaggio tra grandi maestri e tendenze artistiche

La casa d'aste Pandolfini torna ad animare il panorama artistico milanese con un'asta dedicata all'arte moderna e contemporanea, in programma per il 19 giugno...

Il restauro delle opere d’arte, nella prospettiva del diritto

Prima parte Nell'ambito del diritto dell'arte, il tema del restauro delle opere riveste un'importanza cruciale, ponendo al centro della riflessione una serie di questioni di natura...

Articoli correlati

Iscriviti alla nostra newsletter e scarica gratuitamente la guida Arte, Fiscalità e Finanza!

Iscriviti subito alle news di Collezione da Tiffany e riceverai contenuti esclusivi dedicati al mercato dell'arte e al collezionismo.  

Completa il form e potrei scaricare subito gratuitamente la nuova guida Arte, Fiscalità e Finanza!

Sono un collezionista

Qual è il tuo ruolo nel mondo dell'arte?

Grazie la tua iscrizione è andata a buon fine!