4.4 C
Pesaro
giovedì, Gennaio 20, 2022

Sezione

Collezionismo 2.0

Art Market online: se la leadership è di Christie’s & Co.

Le vendite d'arte nel web continuano a crescere ed oggi il mercato online vale più di 3.7 miliardi di dollari. A guidare la crescita però sono le case d'asta tradizionali, mentre le realtà online only sembrano faticare a tenere il passo. Così, mentre si attende ancora il consolidamento di questo mercato, già si profilano all'orizzonte nuovi modelli di business.

Investire in arte: una rivoluzione chiamata Feral Horses

Nel mondo del collezionismo 2.0 è nata Feral Horses, la nuova piattaforma italo-francese di trading online che promette di rivoluzionare quello che oggi è il mondo degli investimenti in arte. Ne abbiamo parlato con il livornese Francesco Bellanca, CEO di questo innovativo progetto.

Da Artsy a Wyrd: le App per i collezionisti del XXI secolo

Dai Social Network dedicati all'arte alle App per collezionisti, amanti dell'arte e artisti. Il web e le nuove tecnologie hanno cambiato radicalmente il mondo dell'arte. Ecco una carrellata dei canali social e delle applicazioni per smartphone più moderne, che non possono mancare sul display del collezionista del XXI secolo.

Diario bolognese #3: Project Marta e la salute dell’arte

In anteprima per i lettori di Collezione da Tiffany, i dettagli del Project Marta – Monitoring Art Archive, il nuovo servizio per la tutela dell’arte contemporanea messo a punto da Benedetta Bodo di Albaretto, conservatrice e diagnosta per i beni culturali, che sarà presentato domani ad ArteFiera.

Acquisti d’arte su e-bay? A survival kit

Secondo un recente studio oltre il 90% dei disegni in vendita su e-Bay sarebbe falso. Ma come difendersi da queste truffe? Ecco un breve decalogo pensato appositamente per il collezionista 2.0. Un semplice "Survival kit" per collezionare online limitando i rischi.

Assicurazioni per l’arte: un sito vi aiuta a scegliere

Lanciato nel 2015 MIOAssicuratore è il primo comparatore di assicurazioni che aiuta collezionisti ed artisti ad orientarsi nel tortuoso mondo delle assicurazioni per l'arte, informandoli e assistendoli in modo sempre professionale, semplice ed intuitivo.

Comprare arte online: pro e contro

Il commercio nel web di arte cresce di anno in anno e entro il 2019 potrebbe superare i 6 miliardi di $. Un successo in cui i social network ricoprono un importanza sempre maggiore. Ma quali sono i Pro e Contro del comprare arte online? Vediamoli insieme.

Aste online: “matrimonio” tra Sotheby’s e eBay

A distanza di 12 anni dalla prima avventura, Sotheby's e eBay tornano ad incrociare le proprie strade lanciando una nuova piattaforma di aste online. Primo appuntamento il 1° aprile prossimo con The New York Sale e un'asta di fotografia.

Comprare arte online: nuove tendenze e vecchie abitudini

Sono sempre di più le persone che amano comprare arte online. In primo luogo i giovani. Un business destinato a crescere, nei prossimi anni, del 19%. A rivelarlo è l'ultimo Rapporto Hiscox.

Artuner: sintonizzatevi sull’arte del collezionismo

Quando sua madre, Patrizia Sandretto Re Rebaudengo, ha iniziato a collezionare, Eugenio aveva appena tre anni. Oggi ne ha 26 e si può dire che sia letteralmente cresciuto circondato da opere d’arte contemporanea. L’arte è, così, diventata una sua grande passione che oggi sta alla base di una delle più interessanti piattaforme web dedicate al collezionismo: Artuner.

recenti

Italia: anno record per le aste di arte moderna e contemporanea

Con un fatturato totale di 132.817.350 euro il 2021 è stato l'anno migliore di sempre per le aste italiane di arte moderna e contemporanea. La Top 10 della aggiudicazioni.

Da Afro a Christo: ecco i “gioielli” dell’asta Meeting Art di gennaio

Prima “lettura catalogo” del 2022 dedicata, come ormai vuole la tradizione, a Meeting Art che inaugura la sua stagione di aste con un catalogo di 400 lotti suddivisi in 4 sessioni che saranno battute, rispettivamente, il 22, 23, 29 e 30 gennaio.

A cosa serve una mostra (pt.1). Esporre la propria collezione e farla vivere

La storia del collezionismo e quella delle mostre corrono su binari paralleli, come raccontano gli studi fondamentali di Francis Haskell. Quali sono, oggi, per il collezionista i vantaggi di esporre al pubblico o concedere in mostra pezzi della propria collezione?