4.7 C
Pesaro

dal 2012 il primo blog dedicato al collezionismo d'arte.

Pietrasanta: la Collectors Night raddoppia

del

La Collectors Night di Pietrasanta si rinnova e raddoppia, celebrando l’ottava edizione con una nuova veste grafica e un nuovo format, che prevede due intere serate d’arte e cultura – il 24 e il 25 giugno 2023 – con mostre aperte dal tardo pomeriggio alla notte.

Dieci le gallerie partecipanti, unite per offrire a collezionisti, appassionati d’arte e operatori di settore, un’ampia panoramica sulle ricerche del presente, attraverso opere selezionate di autori italiani ed internazionali, grandi fotografi, e giovani artisti in dialogo con maestri storicizzati.

Alessandro Busci, Torre del Lago sera, 2023, smalto su ferro, 100×100 cm. Ph. Alessandro Ruffini. Courtesy Barbara Paci e l’artista

“Insieme ai Colleghi – spiega Susanna Orlando, gallerista e coordinatrice della Collectors Night 2023 – si è scelto di raddoppiare l’offerta per dare ai collezionisti e agli amanti dell’arte, sempre molto impegnati nei weekend estivi, un’ulteriore possibilità per passare a trovarci in Galleria e per visitare le mostre che presentiamo a Pietrasanta”.

Nata nel 2016 la Collectors night è diventata, molto rapidamente, un evento attesissimo in grado di attirare nella piccola Atene della Versilia, così definita per la concentrazione di artisti che hanno scelto questa località costiera della Toscana come propria dimora, un parterre d’eccezione.

Angela D’Ospina, Mattino, 2023, olio su tela, 120×190 cm. Ph. Angela D’Ospina. Courtesy Accesso Galleria

“Arrivano collezionisti, scrittori, curatori, artisti, giornalisti, addetti ai lavori e semplici curiosi – racconta Orlando – Quest’anno abbiamo notato il ritorno di un turismo significativo da America, Australia e Nuova Zelanda, che auspichiamo possa interessarsi alle arti visive”.

“Il mercato certo è cambiato, così come tutto cambia, ma Pietrasanta rimane unica. Unica perché i collezionisti vengono per comprare e investire solo su cose che amano veramente, prediligendo i rapporti personali con i galleristi – prosegue la coordinatrice della notte dei collezionisti – Qui li vediamo seduti al bar in piazza per ore, a volte soli a volte con i galleristi, e poi li rivediamo al ristorante o in spiaggia. Secondo noi chi lavora bene è sempre premiato. Il nostro sogno è che il collezionista lasci il telefonino a casa e segua le proprie inclinazioni più che i risultati d’asta”.

Susanna Orlando, coordinatrice Collectors Night 2023. Ph. Christian Ciardella

Confermata la storica collaborazione con l’ANGAMC – Associazione Nazionale delle Gallerie d’Arte Moderna e Contemporanea, ma quest’anno l’invito è stato esteso anche a tre Gallerie ospiti: Laura Tartarelli Contemporary Art, Secci Gallery e The Project Space, che partecipano per la prima volta al progetto e che si uniscono alle sette che storicamente animano la notte pietrasantina: Accesso Galleria, Barbara Paci galleria d’arte, Deodato Arte, Galleria Giovanni Bonelli, Galleria Poggiali, Galleria Susanna Orlando e MARCOROSSI artecontemporanea.

Brice Esso, Migrant Carrara statuario, 2018, marmo statuario di Carrara, 76,8×76,8×101,5 cm. Ph. © Giovanni Ricci-Novara. Courtesy The Project Space

Nuova anche la veste grafica dell’evento che vede l’ingresso di due importanti sponsor – Paradis Pietrasanta Hotel e Tenuta di Artimino Wine Estate – che con la loro presenza evidenziano il radicamento della manifestazione nel territorio.

Un consiglio, infine, per i tanti art lovers che verranno alle Collectors Night per la prima volta: “Non arrivate tardi e prendetevi il tempo necessario – suggerisce Orlando – Mappa alla mano, potrete visitare con agio tutte le mostre, distribuite nell’arco di pochi metri. Passerete due giornate uniche all’insegna dell’arte e della cultura a Pietrasanta, luogo di cave di marmo e città d’elezione per importanti scultori, candidata a Capitale italiana dell’Arte contemporanea 2024”.

Martin Lucchini, This is Not Art #2, 2023, String Art, 90×80 cm. Courtesy Laura Tartarelli Contemporary Art

La Collectors Night 2023 galleria per galleria

Accesso Galleria presenta, fino al 6 agosto 2023, la collettiva “Res naturales”, con opere di Susanna Bauer, Angela D’Ospina, Marina Kiselyova, Amber Sena, Sian Smith, Michael Weiss. Da sempre focalizzata sulla figura umana, la Galleria presenta per la prima volta un corpus di circa 40 opere dedicate al tema della natura.

Barbara Paci galleria d’arte propone, fino al 6 agosto 2023, la mostra “RAGŪN – musica sull’acqua” di Alessandro Busci, accompagnata da un testo critico di Chiara Gatti. Per la prima personale in Galleria, l’artista espone 14 opere inedite in smalti e ruggini che partono dal paesaggio della Versilia fino a sfiorare l’astrazione.

David LaChapelle, Collapse in a Garden, Paris, 1995 ©David LaChapelle. Courtesy Deodato Arte

Deodato Arte presenta una selezione di opere iconiche del fotografo americano David LaChapelle. Esposti nei più importanti musei del mondo, gli scatti di LaChapelle trasportano Pietrasanta, fino al 9 luglio 2023, in un sogno surrealista, fatto di visioni oniriche ma dirette, che scatenano riflessioni profonde sulla società contemporanea.

Galleria Giovanni Bonelli espone, fino al 18 luglio 2023, una decina di opere provenienti da collezioni private di Mario Schifano, che rendono omaggio all’artista nel venticinquesimo anniversario della sua scomparsa. Alcuni “Paesaggi anemici” faranno da contrappunto alle “Palme” e si alterneranno ad altri lavori iconici.

Luca Pignatelli, Testa femminile, 2018, tecnica mista su tappeto persiano, 203×159 cm. Courtesy Galleria Poggiali

Galleria Poggiali presenta, fino al 23 luglio 2023, “Beauty. Difference & Repetition”, doppia personale di Luca Pignatelli e Fabio Viale. Se di Viale viene esposto per la prima volta un busto di “Apollo” con l’aggiunta di un arto inferiore, di Pignatelli è presentato un grande tappeto persiano, con una testa femminile di matrice classica.

Galleria Susanna Orlando propone, fino al 14 agosto 2023, la mostra “Astrale” di Giuseppe Biagi, a cura di Valerio Dehò. Grandi acquerelli su carta dedicati allo Zodiaco, che invitano il pubblico a sperimentare una pittura fatta di “apparizioni”, in una dimensione aera, lustrale, sottilmente enigmatica.

Giuseppe Biagi, Astrale, 2023, tecnica mista su carta, 27×35 cm. Courtesy Galleria Susanna Orlando

Laura Tartarelli Contemporary Art, dal 22 al 30 giugno 2023, presenta la personale di Martin Lucchini intitolata “Tensione”. Il percorso espositivo comprende 9 opere realizzate nel periodo 2021-2023 con la tecnica della StringArt, ovvero attraverso l’ausilio di chiodi e fili in tensione, unitamente a 4 lavori satirici in stile Pop Art.

MARCOROSSI artecontemporanea presenta Matteo Basilé, uno dei più interessanti innovatori dell’arte italiana dagli anni Novanta. La mostra “Hybrida”, visitabile fino al 31 luglio 2023, raccoglie opere fotografiche di vario formato che interpretano le metamorfosi contemporanee dell’Io, dell’altro e dell’altrove.

Matteo Basilè, Caduta fuori dal tempo IV, 2021, stampa e pigmenti su carta Hahnemuhle, 150×100 cm. Courtesy MARCOROSSI artecontemporanea

Secci Gallery espone, fino al 16 luglio 2023, le opere di Radu Oreian e Giorgio de Chirico, raccolte nella mostra “The eternal reverie”, a cura di Pier Paolo Pancotto. I “Molecular Paintings” di Oreian, legati alla storia e al mito, sono affiancati ai dipinti di de Chirico, tra i più originali ed enigmatici artisti del Novecento.

Radu Oreian, As Macarius, 2023, olio su tela, 24×30 cm. Courtesy Secci Gallery

The Project Space propone “Animula Vagula Blandula”, mostra curata da Alessandro Romanini e Massimo Scaringella con opere di Armand Boua, Aron Demetz e Brice Esso. L’esposizione, prodotta da The Project Space, LIS10, Tg Residency, si estende nella corte di via Garibaldi 44 e in Piazzetta San Martino.

Nicola Maggi
Nicola Maggi
Giornalista professionista e storico della critica d'arte, Nicola Maggi (n. 1975) è l'ideatore e fondatore di Collezione da Tiffany il primo blog italiano dedicato al mercato e al collezionismo d’arte contemporanea. In passato ha collaborato con varie testate di settore per le quali si è occupato di mercato dell'arte e di economia della cultura. Nel 2019 e 2020 ha collaborato al Report “Il mercato dell’arte e dei beni da collezione” di Deloitte Private. Autore di vari saggi su arte e critica in Italia tra Ottocento e Novecento, ha recentemente pubblicato la guida “Comprare arte” dedicata a chi vuole iniziare a collezionare.
Condividi
Tags

recenti

I marchi di istituti e luoghi della cultura: la legge sul made in italy ne incentiva adozione e valorizzazione

Negli ultimi anni musei, biblioteche ed archivi, privati e pubblici, hanno riversato un’attenzione crescente nella tutela dei propri segni distintivi, depositando le denominazioni e/o...

Nuovi elementi per il trattamento fiscale della vendita di opere d’arte

Il trattamento fiscale della cessione di opere d’arte secondo la sentenza della Suprema Corte di Cassazione n.6874 depositata lo scorso anno.

Vuoi vendere un’opera che hai in collezione senza muoverti di casa? Catawiki è al fianco dei nostri collezionisti.

Il primo appuntamento nato dalla collaborazione di Collezione da Tiffany con Catawiki è l'asta online dedicata alle opere Grafiche e ai Multipli dei grandi maestri italiani ed internazionali del 23 febbraio 2024.

Articoli correlati

Iscriviti alla nostra newsletter e scarica gratuitamente il Report Mercato Arte 2022!

Iscriviti subito alle news di Collezione da Tiffany e riceverai, ogni settimana, gratuitamente, contenuti esclusivi dedicati al collezionismo d’arte e consigli sulla conservazione delle opere, sugli aspetti legali, e su tutto ciò possa aiutarti a collezionare e conservare l’arte ed essere felice.

 

Completa il form e potrei scaricare subito gratuitamente il nuovo Report Mercato Arte 2022!

Sono un collezionista

Grazie la tua iscrizione è andata a buon fine!