16.2 C
Pesaro
mercoledì, Ottobre 5, 2022

Lucia Longhi

15 posts

and

0 comments
Lucia Longhi è critica d’arte e curatrice indipendente, lavora tra Venezia e Berlino. La sua pratica curatoriale esplora le intersezioni tra arte, natura e tecnologia, con un focus sui nuovi media. Dal 2010 collabora con gallerie e istituzioni per la curatela di mostre, servizi di art advisory e scrittura di saggi critici. Scrive per Artsy, Berlin Art Link, Artribune, Flash Art, Collezione da Tiffany, Espoarte. Le collaborazioni internazionali includono: curatrice del programma di performance del Padiglione Singapore alla 58° Biennale di Venezia; content producer per Quayola Studio London; gallery manager alla Galerie Mazzoli di Berlino; curatrice e advisor del progetto “Art&Business: roads to innovation” con Università Ca’ Foscari e Venice Gallery View; project manager del Toolkit Festival of Interactive Arts, Venezia. Una selezione di mostre passate include: Patrick Bayly (Canepaneri gallery, Milano, 2021); The Only Stable Thing (mostra collettiva di time-based art, Venezia 2019); I shall willingly pause, mostra personale di Felix Kiessling (Glashaus Düsseldorf, 2019); Quayola - Second nature (Orto Botanico di Padova, con Marignana Arte e Fondazione Alberto Peruzzo); Art & Business: Roads to Innovation (mostra collettiva con Venice Galleries View e Università Ca’ Foscari, Venezia 2019); Silenzi d'Alberi-Sound Art Exhibition (mostra collettiva di sound art, Treviso 2017). Ha tenuto lezioni, seminari e art talks presso enti come Accademia di Belle Arti di Palermo, CUBO Unipol, Università Ca’ Foscari, Fondazione Benetton-Imago Mundi, Galleria Bianconi Milano. Ha conseguito un Master in Storia dell'Arte presso Università Ca’ Foscari (Venezia) e ha frequentato il NODE Center for Curatorial Studies (Berlino).

Berlin Art Week 2022: viaggio nel cuore della resistenza culturale berlinese

La sfrenata gentrificazione a Berlino va di pari passo con la resistenza alla gentrificazione, ed è con questa lente che riportiamo gli highlights della Berlin Art Week, che quest'anno rispecchia l'anima di una città oggi più militante che mai.

Viennacontemporary e Curated by: a Vienna cresce la voglia di sperimentare

Reportage dalle edizioni 2022 di viennacontemporary e Curated By tra nuovi layout e ottime vendite. Vienna diventa sempre più internazionale e stimolante.

Report dal Paese dei Balocchi: Art Basel 2022 non delude

La principale kermesse internazionale è tornata ad essere il Paese dei Balocchi per appassionati e collezionisti da tutto il mondo - con le dovute e ovvie eccezioni.

The Milk of Dreams: la Biennale di Venezia apre con una mostra metamorfica e femminile (ma non femminista)

Alla scoperta di “The Milk of Dreams”, che propone un ripensamento della centralità dell'uomo (inteso sia come specie che come genere) nella storia dell'arte e della cultura contemporanea.

Bella e vivace, apre Miart 2022: tante le vendite fin dalle prime ore

Bilancio decisamente positivo per la preview della prima fiera italiana del primo anno post-pandemia. Tante le vendite. Soddisfatti gli espositori.

NFT e arte: un lungo corteggiamento, un matrimonio felice?

Per il mondo dell’arte il 2021 è stato certamente un anno di battaglie. Ci sono stati vincitori e vinti, e gli NFT appartengono certamente alla prima categoria.

Artissima 2021: come prima, più di prima

Artissima ha finalmente riaperto le porte al pubblico dell’arte contemporanea per la sua 28esima edizione, con 155 gallerie provenienti da 37 Paesi e sotto la direzione di Ilaria Bonacossa.

Art Verona parte in sordina ma con coraggio. Impressioni dalla preview

L'edizione della ripartenza è ben curata e ricca di spunti, ma un calendario troppo fieristico affollato penalizza la presenza dei collezionisti.

Art Basel riapre: più intima e più autentica

Lucia Longhi ci accompagna tra i corridoi di ArtBasel e Liste, due tra gli appuntamenti più attesi di questo autunno.

Case d’Aste e NFT: nuove strategie e progetti curati

Gli specialisti di Sotheby's, Christie's e Phillips raccontano il momento di forte sperimentazione delle case d’asta con gli NFT

recenti

Il potere distruttivo delle fondazioni

Un acquerello di Marc Chagal venduto nel 1994 e oggi ritenuto falso rischia di essere distrutto dallo Chagall Commitee. Ma una Fondazione può veramente distruggere un'opera perchè ritenuta non autentica?

Scars – towards ourselves: intervista a Giovanni Ozzola

L’idea di questa intervista nasce dall’opera presentata da Giovanni Ozzola (Firenze, 1982) quest’anno all’Arsenale di Venezia. Un'occasione per approfondire un percorso artistico denso, pieno di sfumature e ricchissimo di senso.

Dal decreto Aiuti Ter un sostegno alla cultura per i costi dell’energia

Stanziati 40 milioni di euro per sostenere i costi energetici sostenuti dai teatri, dalle sale da concerto, dai cinema, da musei, dalle biblioteche, dagli archivi e dagli istituti culturali.

Iscriviti alla nostra newsletter!

Iscriviti subito alle news di Collezione da Tiffany e riceverai, ogni settimana, gratuitamente, contenuti esclusivi dedicati al collezionismo d’arte e consigli sulla conservazione delle opere, sugli aspetti legali, e su tutto ciò possa aiutarti a collezionare e conservare l’arte ed essere felice.

Sono un collezionista

You have Successfully Subscribed!