22.1 C
Pesaro

dal 2012 il primo blog dedicato al collezionismo d'arte.

Sotheby’s: nuovo record per Dorazio. Primato anche per Borsani

del

Con due nuovi record d’asta e un totale di  13.631.875 euro (buyer’s premium incluso), l’asta primaverile di arte moderna e contemporanea di Sotheby’s porta a casa un risultato non scontato, con un tasso di venduto dell’75.8% in lotti e del 90.5% in valore. Non scontato, soprattutto, per la particolarità del catalogo di questa asta di primavera e per qualche segno di mostrato di recente dalla casa d’aste di Palazzo Serbelloni. Ma questa è ormai storia passata e con queste due giornate d’asta, Sotheby’s festeggia nel modo migliore mezzo secolo di attività nel nostro Paese mettendo a segno un’ottima vendita che ha come star incontrastata un Lucio Fontana in grande spolvero.

Nella evening sale di ieri, infatti, il padre dello Spazialismo è stato autore di un sold out impressionante, con i 14 lotti in catalogo tutti venduti e nel 64% dei casi con aggiudicazioni ben oltre la stima massima. Come nel caso del lotto n. 4: il bellissimo Concetto Spaziale del 1963-64 color oro su cui ci eravamo soffermati nella nostra lettura catalogo e che, partendo da una valutazione di 350-450.000 euro, è stato battuto per la bellezza di 900.000 euro.

LOTTO 4 - LUCIO FONTANA, Concetto Spaziale, 1963-64. Olio, squarci e graffiti su tela, oro, cm 55x46. Courtesy: Sotheby's
LOTTO 4 – LUCIO FONTANA, Concetto Spaziale, 1963-64. Olio, squarci e graffiti su tela, oro, cm 55×46. Courtesy: Sotheby’s

Al fianco di Fontana un Piero Dorazio il cui mercato sta vivendo un vero e proprio momento d’oro tanto da aver ritoccato il suo primato per due volte in una sola settimana e arrivando stasera a quota 400.000 euro di hammer price con la tela Un bel niente del 1958, che partiva da una stima di 100-150.000 euro.

LOTTO 16 - Piero Dorazio, Un Bel Niente, 1958. Valutata 100-150.000 euro questa tela ha raggiungo i 400.000 euro di hammer price stabilendo il nuovo record dell'artista.
LOTTO 16 – Piero Dorazio, Un Bel Niente, 1958. Valutata 100-150.000 euro questa tela ha raggiungo i 400.000 euro di hammer price stabilendo il nuovo record dell’artista.

L’unica delusione della serata viene da Bendato, opera del 1960 di Salvatore Scarpitta che non riesce a trovare un nuovo proprietario. Per il resto tutto fila liscio con il bellissimo Soffitto: Concetto Spaziale di Fontana che partendo da 300-400.000 euro di stima in catalogo, sente il martello battere a 850.000 euro.

LOTTO 31 - LUCIO FONTANA, Soffitto: Concetto Spaziale, 1952-54. Due forme in gesso e stucco, illuminazione al neon, cm 350x300, cm 190x190.Courtesy: Sotheby's
LOTTO 31 – LUCIO FONTANA, Soffitto: Concetto Spaziale, 1952-54. Due forme in gesso e stucco, illuminazione al neon, cm 350×300, cm 190×190.Courtesy: Sotheby’s

Mentre Osvaldo Borsani, l’architetto con cui Fontana ha lavorato per tanti anni, raggiunge cifre mai pensate, segnando il suo record d’asta (50.000 euro per una Specchiera del 1946) e confermando una scelta, quello dello staff del dipartimento di arte moderna e contemporanea di Sotheby’s Italia, apparentemente ardita sulla carta ma, nei fatti, azzeccatissima.

LOTTO 29 - Osvaldo Borsani, Specchiera, 1946. Presentata in catalogo con una stima di 5000-7000 euro, questa specchiera è stata battuta a 50.000 euro stabilendo il nuovo primato d'asta per Borsani. Courtesy: Sotheby's
LOTTO 29 – Osvaldo Borsani, Specchiera, 1946. Presentata in catalogo con una stima di 5000-7000 euro, questa specchiera è stata battuta a 50.000 euro stabilendo il nuovo primato d’asta per Borsani. Courtesy: Sotheby’s

Niente di notabile è accaduto, invece, nella day sale di oggi che ha chiuso l’asta primaverile di Palazzo Serbelloni la quale ha centrato, in tutta tranquillità, le aspettative pre-asta, tra i 9.4 e i 13 milioni di euro.

NOTA PER IL LETTORE: tutti i prezzi presenti nell’articolo, salvo dove indicato diversamente, non comprendono i diritti d’asta (buyer’s premium)

 

Articolo aggiornato il 19/04/2018 alle ore 16.44

Nicola Maggi
Nicola Maggi
Giornalista professionista e storico della critica d'arte, Nicola Maggi (n. 1975) è l'ideatore e fondatore di Collezione da Tiffany il primo blog italiano dedicato al mercato e al collezionismo d’arte contemporanea. In passato ha collaborato con varie testate di settore per le quali si è occupato di mercato dell'arte e di economia della cultura. Nel 2019 e 2020 ha collaborato al Report “Il mercato dell’arte e dei beni da collezione” di Deloitte Private. Autore di vari saggi su arte e critica in Italia tra Ottocento e Novecento, ha recentemente pubblicato la guida “Comprare arte” dedicata a chi vuole iniziare a collezionare.

Collezione da Tiffany è gratuito, senza contenuti a pagamento, senza nessuna pubblicità e sarà sempre così.

Se apprezzi il nostro lavoro e vuoi approfondire ancora di più il mercato dell'arte puoi sostenerci abbonandoti al nostro servizio di rassegna stampa internazionale the artUpdate.

Abbonati ora!

Condividi
Tags

recenti

Il restauro delle opere d’arte, nella prospettiva del diritto

Prima parte Nell'ambito del diritto dell'arte, il tema del restauro delle opere riveste un'importanza cruciale, ponendo al centro della riflessione una serie di questioni di natura...

“Exposed Torino”: la fotografia diviene protagonista della città

Nel mese di Maggio (2/05/2024 – 2/06/2024) si è tenuto a Torino il Festival di Fotografia “Exposed” che ha animato la città con mostre ed eventi,...

Asta Gigarte un viaggio nell’arte moderna e contemporanea italiana

Gigarte Casa d'Aste è lieta di presentare la 31ª asta di arte moderna e contemporanea il 10 giugno alle ore 17.00, un'eccezionale esposizione curata da...

Articoli correlati

Iscriviti alla nostra newsletter e scarica gratuitamente la guida Arte, Fiscalità e Finanza!

Iscriviti subito alle news di Collezione da Tiffany e riceverai contenuti esclusivi dedicati al mercato dell'arte e al collezionismo.  

Completa il form e potrei scaricare subito gratuitamente la nuova guida Arte, Fiscalità e Finanza!

Sono un collezionista

Qual è il tuo ruolo nel mondo dell'arte?

Grazie la tua iscrizione è andata a buon fine!