12.1 C
Pesaro
venerdì, Dicembre 9, 2022

Diritto e arte contemporanea: le opere site specific

del

diventa il miglior conservatore della tua collezione!
L’arte quale attività compiuta dall’ingegno dell’uomo e secondo le regole dettate dall’esperienza e dallo studio è, tra le tantissime sfumature che può rappresentare, anche un piacere, un diletto, un nutrimento per anima e mente.
Tra le più note e numerosissime espressioni artistiche maggiormente note quali pittura, scultura, fotografia, l’arte contemporanea ha sviluppato nuovi particolari linguaggi che gli artisti interpretano attraverso l’utilizzo di particolari mezzi, ovvero attraverso la creazione di installazioni o tramite l’esecuzione di performances, spesso uniche e adattate a un particolare tipo di evento, luogo o collezionista: tali opere prendono il nome di site specific.Le rappresentazioni site specific possono anche consistere in performances ovvero forme artistiche che si manifestano con l’azione di un individuo o di un gruppo, in un luogo e in un momento particolare . Si può affermare che queste performances, nell’ambito dell’arte contemporanea, includono questi tre elementi: (i) il coinvolgimento del corpo dell’artista; (ii) il coinvolgimento del pubblico; (iii) l’esclusività del luogo e del momento in cui vengono eseguite.
Sommario:
1. Introduzione – 2. Il contratto – 3. I diritti dell’artista – 4. I diritti dello spettatore. – 5. Profili di diritto internazionale privato. – 6. Assicurazione. – 7. Conclusioni.

Condividi
Tags

recenti

Insieme per crescere: Art-Rite entra nel Gruppo Banca Sistema

Gianluca Garbi (Ad Banca Sistema) e Attilio Meoli (Ad Art-Rite) ci raccontano gli obiettivi e i termini della recente acquisizione della casa d'aste Art-Rite da parte del Gruppo Banca Sistema.

Aste: la “Venezia” di Tacredi Parmeggiani guida l’asta Martini

Una stupenda tela di Tancredi Parmeggiani del 1958 è al centro dei un catalogo di 440 lotti ricco di spunti per il grande come per il piccolo collezionista.

A tu per tu con Stefano Arienti

Intervista all'artista Stefano Arienti, in mostra nella Repubblica di San Marino in quattro diverse sedi museali fino a fine gennaio 2023.

Articoli correlati