27.1 C
Pesaro
giovedì, Agosto 18, 2022

Diritto e arte contemporanea: le opere site specific

del

diventa il miglior conservatore della tua collezione!
L’arte quale attività compiuta dall’ingegno dell’uomo e secondo le regole dettate dall’esperienza e dallo studio è, tra le tantissime sfumature che può rappresentare, anche un piacere, un diletto, un nutrimento per anima e mente.
Tra le più note e numerosissime espressioni artistiche maggiormente note quali pittura, scultura, fotografia, l’arte contemporanea ha sviluppato nuovi particolari linguaggi che gli artisti interpretano attraverso l’utilizzo di particolari mezzi, ovvero attraverso la creazione di installazioni o tramite l’esecuzione di performances, spesso uniche e adattate a un particolare tipo di evento, luogo o collezionista: tali opere prendono il nome di site specific.Le rappresentazioni site specific possono anche consistere in performances ovvero forme artistiche che si manifestano con l’azione di un individuo o di un gruppo, in un luogo e in un momento particolare . Si può affermare che queste performances, nell’ambito dell’arte contemporanea, includono questi tre elementi: (i) il coinvolgimento del corpo dell’artista; (ii) il coinvolgimento del pubblico; (iii) l’esclusività del luogo e del momento in cui vengono eseguite.
Sommario:
1. Introduzione – 2. Il contratto – 3. I diritti dell’artista – 4. I diritti dello spettatore. – 5. Profili di diritto internazionale privato. – 6. Assicurazione. – 7. Conclusioni.

Condividi
Tags

recenti

Presente e futuro della cultura: dialogo con Alessandro Bollo

Il mondo della cultura sta attraverso un momento di grande cambiamento. Per analizzare questa fase e provare a comprendere l’evoluzione futura del mondo culturale, abbiamo intervistato Alessandro Bollo, già direttore della Fondazione Polo del ‘900 e da pochi giorni project manager della Fabbrica del Vapore di Milano.

Cura della collezione in vacanza

Con l’arrivo dell’estate si chiude la casa in città e si aprono le case-vacanza in cui ci si trasferisce per trascorrervi l’intera stagione. Questa è anche l’occasione migliore per godersi e prendersi cura delle opere d’arte che compongono la “succursale” della vostra collezione. Quali sono i consigli da seguire per non annoiarvi in vacanza e per assicurarvi che questo periodo di riposo faccia bene non solo a voi ma anche alle vostre opere?

Collezionisti e valore dell’arte in Italia

Chi è, che profilo ha il collezionista italiano d'arte? Tentiamo di rispondere a questa domanda sfogliando il rapporto 2022 di Gallerie d'Italia che disegna, finalmente, uno scenario abbastanza puntuale e preciso del mondo del collezionismo italiano.

Articoli correlati

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here